Guida ai nomi nel Potterverse

Nomi originali

Su Acciofanfiction è possibile fare uso sia dei nomi originali che dei nomi tradotti. La questione così sembra semplice, ma diventa molto complicata nella pratica, dove spesso gli autori preferiscono lasciare alcuni nomi in originale e altri tradotti.

Ora, qual è la regola generale? Siete piuttosto liberi: potete decidere di usare i nomi originali per tutti i termini così come per un campo ristretto (solo i nomi dei personaggi), l’importante è che non usiate entrambe le versioni per lo stesso termine.

Esempio: scrivere “Snape” e poi “Piton” – NO!

Inoltre, sarebbe bene spiegare la vostra decisione nelle Note alla Storia, oltre a segnalarlo negli Avvertimenti, soprattutto nel caso in cui voleste arrogarvi il diritto di tradurre un termine diversamente da come è stato tradotto nella versione ufficiale della Salani. Esempio noto, il termine “mezzosangue” che nei libri tradotti ha due significati: quello di “half-blood”, mago nato da un Babbano e da una strega (per esempio) e quello di “mudblood”, l’insulto che viene lanciato ai maghi di origine Babbana come Hermione. In questo caso, molti fan writer preferiscono tradurre “half-blood” in “mezzosangue” (traduzione letterale), e per “Mudblood” usare un termine diverso, come ad esempio “Sanguesporco”.

Inoltre, colgo l’occasione per ricordarvi che in italiano gli esotismi (= le parole straniere) non vanno pluralizzati, né secondo le regole della nostra lingua né secondo le regole della lingua straniera. Dunque, se decidete di usare il nome originale per i Mangiamorte, “Death Eater”, parlando di loro al plurale scriverete sempre “Death Eater”, e non “Death Eaters” o “Death Eateri” (ok, lo so che quest’ultima cosa non la fareste mai).

Possibilmente allegare una lista con nomi originali e conseguenti traduzioni.

I soprannomi

I soprannomi nelle fanfiction di Harry Potter si dividono in due gruppi: quelli Canon (effettivamente usati nei libri) e quelli Fanon (inventati dai fan). Per non scadere nel ridicolo, la regola generale è molto semplice: i soprannomi vengono usati solo dagli altri personaggi, e non dalla narrazione in terza persona (fatta eccezione per alcuni casi particolari, come Ron e Codaliscia, che sono soprannomi ma vengono usati più dei reali Ronald e Peter).

Dunque va bene usare i soprannomi Fanon nei dialoghi, ma anche in questo punto mi affido molto al buon senso dell’autore: cercate di fare in modo che la cosa sia credibile. Questo lo dico perché spesso i soprannomi vengono coniati nei forum, dove si parla dei personaggi in modo scherzoso oppure sbrigativo: Draco diventa “Dracucciolo” e Voldemort “Voldie” o “Lord V”, ma siamo sicuri che questo va bene per la nostra fanfiction ? E soprattutto, siamo capaci di introdurre un nuovo nickname all’interno di una storia? (Esempio banale: perché improvvisamente Ron e Harry cominciano a chiamare Hermione “‘Mione”?)

Evitare di usare i soprannomi Fanon per la narrazione, in ogni modo, per esempio quando si parla di uno studente appartenente ad una Casa di Hogwarts. “Grifondoro”, mai“Torroncino” ehm, “Grifoncino” o “Grifo”. Certo, nelle fanfiction comiche ci sta, ma dipende dal registro. Questa regola non ha paletti fissi, ma nel caso di situazioni incredibili il problema vi sarà fatto notare.

Nel Canon abbiamo:

  • Felpato (Padfoot), Ramoso (Prongs), Lunastorta (Moony) e Codaliscia (Wormtail) per i Malandrini (altro nickname): Sirius, James, Remus e Peter. Questi soprannomi sono usati solo da loro tra di loro, fatta esclusione per Codaliscia che è usato da Harry così come da Severus e da Voldemort come dal narratore.
  • Lunatica (Loony) per Luna Lovegood, usato in genere dai suoi detrattori.
  • Dumby per Dumbledore (tradotto ddd per Silente) usato da alcuni Mangiamorte come Amycus e Greyback.
  • (SPOILER) Principe Mezzosangue per Severus Piton (Snape), usato da lui e non si sa chi altro.
  • Hermy per Hermione, usato solo da Grop, il fratello di Hagrid.
  • Ron per Ronald Weasley, usato da tutti. Notare che l’unica persona oltre ai suoi genitori che effettivamente lo chiama “Ronald” non è Hermione, come pensano molti (in poche parole, chi pensa che i film siano Canon ), ma Luna Lovegood!
  • Ronnino (Ronniekins) per lo stesso, usato dalla madre e dai gemelli (in questo caso per prenderlo in giro).
  • Ginny per Ginevra Weasley, usato da tutti.
  • Voldemort per Tom Orvoloson (Marvolo) Riddle. Anche Signore Oscuro (nome comunissimo nei romanzi fantasy), Tu-Sai-Chi (da “One” di A Chorus Line), Colui-Che-Non-Deve-Essere-Nominato (un misto tra un reality e I Promessi Sposi), ecc.
  • Il Prescelto e il Bambino Sopravvissuto per Potter, usato dalla stampa.
  • Mocciosus (Snivellus) per Snape, usato dai Malandrini.
  • Luma (Sluggy) per Lumacorno (Slughorn), usato dagli studenti.
  • Bella e Cissy per Bellatrix e Narcissa. Il primo è usato anche da Voldemort, il secondo solo tra sorelle.
  • San Potter per Potter, usato da Draco. (Lo Sfregiato?)
  • Percy non è il soprannome di Percival.
  • Lily non èil soprannome di Lilian, Lilith o varianti. Sebbene non sia confermato dal Canon , il fatto che la sorella si chiami “Petunia” (come il fiore, che anche in inglese si dice esattamente “petunia”) possiamo pensare che anche “Lily” sia stata chiamata esattamente come il fiore “lily”, il giglio, e non come una sua variante.